giovedì 26 giugno 2014

Un weekend a Gradara, nel castello di Paolo e Francesca

Un weekend a Gradara, nel castello di Paolo e Francesca





«Amor, ch’al cor gentil ratto s’apprende,

prese costui de la bella persona
che mi fu tolta; e ‘l modo ancor m’offende.
Amor, ch’a nullo amato amar perdona,
mi prese del costui piacer sì forte,
che, come vedi, ancor non m’abbandona.
Amor condusse noi ad una morte.
Caina attende chi a vita ci spense»
(La Divina Commedia. Inferno V, 100-107)



Romantici di tutto il mondo, è il momento di uscire allo scoperto! 
Se la storia dell’amore proibito tra Paolo e Francesca, così come l’avevamo studiata sui banchi di scuola, ancora ci commuove, non potremo non lasciarci coinvolgere dalla magia dei luoghi in cui essi realmente vissero e consumarono la loro passione.
E così ci ritroveremo a seguire i loro passi nel romantico borgo medievale di Gradara, adagiato su una verde collina tra filari di viti, a difesa del territorio al confine tra le Marche e la Romagna, dove le dolci colline dell’Appennino sembrano tuffarsi nel mare. 
Se quello che cercate è un tuffo nell’atmosfera degli amori cavallereschi, in quel passato di storie di armi e di amori proibiti che tramite la letteratura e l’arte ci sono stati tramandati in tutto il loro fascino, allora amerete scoprire questo borgo, assolutamente autentico e perfettamente conservato.
La visita potrà iniziare dal camminamento delle belle mura di cinta, per poi proseguire sostando nelle botteghe dove ammirare, tra i manufatti dell’artigianato locale, la ricostruzione di una abitazione dell’epoca, percorrere il sentiero degli innamorati da cui godere il bel panorama della valle sottostante, aperta sull’orizzonte del mare, e raggiungere infine la maestosa Rocca Malatestiana, ancora perfettamente conservata. Qui, passando tra cortili e ricche sale, si raggiungerà infine la stanza che vide nascere e consumarsi l’amore proibito di Paolo e Francesca. In questo borgo che davvero pare incantato, ogni pietra, ogni ciottolo ci racconta la storia di questo grande amore, ma in modo discreto, sussurrato, quasi a renderci parte del segreto che ha protetto.
Per non disperdere il romanticismo che un tale scenario suscita anche nel più coriaceo degli spiriti, magari dopo aver guardato insieme il tramonto, godetevi una cena a lume di candela nella struttura medievale del ristorante Mastin Vecchio vicinissimo alla Rocca e situato in una antica pieve sconsacrata del 1200.  
Per la notte poi, potete scegliere di fermarvi in uno dei numerosissimi alberghi o B&B che il borgo ospita o ridiscendere verso il mare e rituffarvi nella modernità. Ogni scelta è corretta. Ma allontanandovi, l’immagine di quei due spiriti innamorati vi resterà nel cuore e nella mente, come un souvenir a ricordo di questo luogo incantevole.
Potrete organizzare il vostro weekend a Gradara in qualsiasi periodo dell’anno, perché non c’è stagione che qui abbia minor fascino delle altre! Il borgo innevato con l’impeto delle onde del mare in inverno, o lo sbocciare di fiori e gemme a colorare i prati e le colline in primavera, un tramonto estivo tra colline e mare, o i colori accesi di una mite giornata d’autunno…davvero non si può scegliere!  Ma se optate per l’estate, vi consigliamo di assistere, nella terza settimana del mese di Luglio, allo spettacolo piro-musicale che rievoca l’assedio che Gradara subì nel 1446 e da cui uscì vittoriosa. Dopo i fuochi d’artificio il borgo si anima fino a tarda notte con musici, figuranti in costume d’epoca, artisti di ogni genere, per una festa che coinvolge proprio tutti!!!

Come arrivare.
Per raggiungere Gradara dovrete percorrere l’autostrada A14 e uscire a Cattolica o a Pesaro per seguire poi le indicazioni che vi porteranno nel borgo medievale.
Se preferite il treno potrete scendere nelle stazioni di Cattolica o di Pesaro e da qui prendere il Bus che le collega a Gradara.

Per chi viaggia in aereo invece, l’aeroporto più vicino, a soli 15 km, è quello di Rimini Miramare oppure quello di Ancona Falconara, a 60 km.
Condividi!

Come nasce questo blog!

Romantico Weekend nasce a luglio 2014 come progetto editoriale social di cinque professionisti iscritti al Master in Marketing e Comunicazione Digitale de Il Sole 24 Ore . Claudia Gallini, Edoardo Bellio, Luca Busetto, Maneula Spoto e Valentina De Giorgi sono le firme di questo blog dedicato a tutti coloro che amano viaggiare e conoscere le bellezze dell’Italia in chiave romantica.