martedì 24 giugno 2014

Weekend sul Lago Maggiore: Stresa

Weekend sul Lago Maggiore: Stresa


Paesino unico, dove il tempo rallenta e la mente può viaggiare libera tra il blu del lago ed il verde dei monti, ciò che rende magica Stresa non si può facilmente spiegare, bisogna viverlo!Poche incantevoli viuzze, una piazzetta, bellissimi hotel ma soprattutto un lungolago ed un panorama che tolgono il fiato, questa è Stresa!
Da qui potete partire in battello per visitare le tre splendide Isole Borromee.
Un consiglio super romantico? Prendete l’ultimo traghetto della sera per l’Isola dei Pescatori, cenate a lume di candela al Ristorante Casabella e dormite (o fate l’amore tutta la notte) cullati dal rumore delle onde in uno degli hotel o delle pensioni dell’isola.
Se amate invece la montagna salite sul Mottarone a piedi o con la comodissima funivia che parte direttamente dal lago. Se amate i fiori sostate alla prima fermata,  per una visita al giardino botanico, e poi proseguite fino in cima e la sciatevi incantare dallo splendido panorama del Lago Maggiore o ingolosire dal profumo della polenta che servono nei vari rifugi.
Se amate la musica classica, Giugno è il momento ideale per programmare il vostro weekend: dal 1961 infatti Stresa ospita le settimane della Musica, una manifestazione internazionale di grande fama.
Se volete un dolce ricordo da portare a casa al vostro rientro, optate per le Margheritine di Stresa, biscotti semplici e deliziosi come il soggiorno appena trascorso! Se invece preferite un profumato ricordo, non potete non entrare nell’inebriante negozio Aqua di Stresa, dove ogni fragranza è dedicata alle eccellenze botaniche del Lago Maggiore.
Da Giugno a Settembre potrete anche farvi un rinfrescante bagno, nella piscina comunale all’aperto o direttamente nelle acque del lago per poi prendere il sole nelle varie spiaggette!
Nei dintorni gli spunti romantici non mancano.
Per una dichiarazione come si deve consigliamo una bella cena 2 stelle Michelin con tramonto sul lago di Mergozzo, al ristorante Al Piccolo Lago.
Se siete invece più sportivi, potete organizzare una gita in barca a vela sul lago (anche con skipper personale se non avete il brevetto)o semplicemente potrete innamorarvi di nuovo tra gli splendidi fiori di Villa Taranto!
Insomma…se siete innamorati e volete dimostrarglielo, andateci!!!
Andateci in una tersa giornata d’inverno, quelle in cui il cielo è di un blu che toglie il fiato. Andateci in primavera, quando fioriscono le camelie e ogni angolo si tinge dei colori accesi dei loro petali e l’aria si riempie del loro inebriante profumo. Andateci in estate, quando la brezza del lago dà ristoro dalla calura e il giorno è più lungo e concede più tempo per innamorarsi di questi luoghi. Oppure andateci in autunno, quando i boschi circostanti si tingono di rosso e giallo e colorano il lago con i loro riflessi. Non esiste una stagione migliore delle altre!
Andateci in treno, se ci riuscite, perché la stazione è proprio in centro città ed è comodissimo poi spostarsi ovunque. Ma se non ci riuscite e volete raggiungerla in auto, uscite a Carpugnino e non ascoltate il navigatore perché la discesa tra i monti, con il panorama del Lago e delle Isole Borromee non ve la scorderete più!
Andateci per rallentare dai ritmi cittadini, vivere la natura e gustarne la pacata regalità. Andate per regalarvi una pausa romantica o per dichiarare il vostro amore.

L’unico suggerimento…evitate  se potete ponti e feste comandate, o il sovraffollamento vi rovinerà tutto il romanticismo!!!
Condividi!

Come nasce questo blog!

Romantico Weekend nasce a luglio 2014 come progetto editoriale social di cinque professionisti iscritti al Master in Marketing e Comunicazione Digitale de Il Sole 24 Ore . Claudia Gallini, Edoardo Bellio, Luca Busetto, Maneula Spoto e Valentina De Giorgi sono le firme di questo blog dedicato a tutti coloro che amano viaggiare e conoscere le bellezze dell’Italia in chiave romantica.